lunedì 7 agosto 2017

*** “Tutta colpa del mare (e anche un pò di un mojito)” Chiara Parenti ***


header (1)
Ciao lettori!!!! Oggi recensione tutta estiva e al sapore di mare. Vi parlo di un libro che mi ha colpito davvero tanto, “Tutta colpa del mare (e un pò di un mojito)” di Chiara Parenti. Un libro allegro, frizzante, simpatico, dolce e molto molto romantico. La nostra protagonista è Maia, una ragazza che può dire d’avere una vita perfetta, ha un ottimo lavoro a Milano che le porta via tutta la giornata e non solo, un fidanzato fantastico e una suocera un pò meno simpatica. Ma siamo sicuri che questa sia la vita che ha sempre 3935689-9788817093361.pngdesiderato? Una vita dove deve essere sempre perfetta per far contenti gli altri e non se stessa?Per fortuna in programma c’è un weekend all’insegna del divertimento insieme all’amica Diana, prossima alle nozze, Gaia una ragazza un pò con la testa tra nuvole, ma non nuvole normali ma bensì nuvole glitterate e Margherita. Ma Maia fino all’ultimo non sa dove le quattro amiche sono dirette, è stata Diana ad organizzare tutto per il suo addio al nubilato. Per Maia sarà una grandissima sorpresa, si ritroveranno a passare un weekend a casa della madre di Diana non che suocera di Maia, in Versilia. Maia ha passato tutte le estati sulle sue spiagge a casa dei nonni e a sognare storie di mare, finché l’ultima estate incontra lui Marco! Il ragazzo che le farà perdere la testa, il ragazzo dei suoi sogni, il suo primo vero amore… ma non tutti gli amori estivi sono destinati ad una vita insieme. Infatti Maia per molti anni non metterà più piede in versilia fino ad oggi. Spera con tutto il cuore di passere un weekend tranquillo e sopratutto di non incontrare ne Marco ne i suoi amici di quell’estate di molti anni fa, ma il destino per lei ha in serbo molte sorprese…
Infatti in un locale incontrerà proprio loro! Ma come andrà a finire la serata? Bhe vi dico solo che alla mattina si risveglierà con un grosso mal di testa, senza ricordi e soprattutto  con il bel Marco accanto a lei!!! La povera casa di Madre distrutta come se fosse passato un uragano, mi ha ricordato molto una notte da leoni e mi ha fatto ridere molto, foto compromettenti su Facebook telefonate che mai avrebbe avuto il coraggio di fare ma soprattutto senza il suo preziosissimo anello al dito, anello di famiglia a cui il fidanzato Lapo e la madre tengono più di Maia stessa. Non può tornare a casa sanza anello sarebbe un disastro! Non vi posso raccontare altro rovinerai la sorpresa, però posso dirvi che è un libro davvero molto bello, adoro la scrittura di Chiara è fantastica! E’ bello perchè alterna l’estate dei 16 anni di Maia e dei suoi amici con i giorni nostri, è bello vedere com’erano una volta  e come sono i personaggi oggi. Una lettura che vi consiglio davvero tanto, non vi annoierete e vi innamorerete anche voi di Apetta e del Re Tonno. Ottima lettura per l’estate non fatevela scappare!
Tra voi c’è qualcuno che l’ha già letto, che ne pensate? Fatemi sapere!
Trama: La vita di Maia Marini procede a vele spiegate verso la felicità: un fidanzato di ottima famiglia, un lavoro presso una delle più rinomate agenzie di comunicazione di Milano, tre amiche splendide con cui trascorrere il weekend per festeggiare l’addio al nubilato di Diana, la futura cognata. Peccato che la meta prescelta sia la Versilia: è lì che Maia ha passato le vacanze fino all’estate dei 16 anni e sempre lì ha lasciato il cuore… e Marco, il suo primo amore. Dopo un venerdì sera a base di mojito, Maia riapre gli occhi con un gran mal di testa, Marco steso a letto accanto a lei, e un completo blackout sugli eventi che li hanno portati lì. In compenso, però, a sapere tutto sono i suoi 768 amici di Facebook. Cercando di ricucire una situazione compromettente, Maia si troverà a porsi una domanda fondamentale: e se invece che la fine di tutto, fosse solo un nuovo inizio?

Nessun commento:

Posta un commento