lunedì 7 agosto 2017

*** “Passenger” di Alexandra Bracken ***

Finalmente sì, oggi vi parlo dell’attesissimo e super acclamato”Passenger” di Alexandra Bracken. Parto subito con il dirvi che per finirlo ho impiegato quasi un mese se non addirittura un mese intero! Ho trovato molta ma molta difficoltà con la prima parte, ho trovato alcune parti noiose e poco chiare. Ad esempio ho fatto fatica a capire i vari motivi per cui la nostra protagonista, Etta, rimane immischiata nella storia di questa famiglia e di tutte le altre famiglie che man mano verranno citate. Non ho assolutamente capito il grado di parentela di alcuni personaggi. Troppa confusione, sembra quasi che l’autrice dia per scontato che il lettore sappia già tutto di queste famiglie, della loro storia, dei vari eventi che porteranno poi alla ricerca di un qualcosa ma no noi lettori non possiamo già sapere! Ci vorrebbe un po più di chiarezza per far entrare appieno il lettore nella storia e sopratutto per farla apprezzare fin da subito. Ma ciò che mi è piaciuto di più, che poi è alla base di tutta la storia, sono i viaggi nel tempo. Ma anche li mi sarebbe piaciuto sapere qualcosa di più dei posti che verranno visitati da Etta, qualche descrizione in più del periodo di ciò che vede appena arriva li, le sensazioni, i vestiti, la storia, i palazzi le persone. E invece no cè poco e niente, ok che il tempo stringe però un piccolo dettaglio in più sui viaggi e qualche altro dettaglio in meno su altre cose a mio parere inutili non avrebbero fatto male a questa lettura. Comunque non è stata del tutto una lettura no, ci sono alcune parti come ad esempio  le scene sulla nave che ho letteralmente adorato! Mi ha riporto alla mente Pirati dei Caraibi. Come sotto fondo c’è anche una storia d’amore ma anche li troppo veloce, ad un certo punto ti ritrovi  a dire “Ma come siamo arrivati a questo? Mi sono perso qualcosa per strada?” troppa troppa fretta, peccato! Un punto anzi mille punti vanno a favore di Etta, una protagonista tosta, con la testa sulle spalle, combattiva non la vedrete mai piangersi addosso anzi prende in mano la sfida e parte all’arrembaggio! L’ho adorata per una volta non è classica sciocca che attende d’essere salvata, anzi combatte peggio di un pirata. E proprio parlando di pianti non posso citare il mio adorato Nicholas, l’ho amo fin da subito, un personaggio fantastico, divertente, ma soprattutto simpatico e curioso sul mondo futuro. Nicholas è in assoluto il mio personaggio preferito sul finalmente ho veramente sofferto e temuto per lui. Adoro adoro adoro! Ma parlando del finalmente aspettatevi una grossissima sorpresa, mi sono ritrovata con il libro in mano ripetendomi “Non è possibile!!!!!! No non ci posso credere!!!!” E infatti  nonostante la prima parte non sia stata un granche sul finalmente mi sono dovuta ricredere. Ora non vedo assolutamente l’ora di leggere il seguito, già in libreria con il titolo “Traveller”, sono curiosa di vede come si imbatterà in questa nuova avventura Nicholas e di vedere sopratutto la trasformazione di alcuni personaggi che per tutta la storia mi sono stati alquanto antipatici, ma sono sicura che nel seguito e ultimo capitolo si riveleranno persone diverse e sopratutto utili per lo sconto finale.
Se siete curiosi di leggere almeno il primo capitolo cliccate qui, è disponibile sul sito della Sperling.
Trama: In una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all’improvviso in un mondo sconosciuto, ha un’unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un’abilità di cui lei ha sempre ignorato l’esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell’oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, giovane capitano della nave, alla disperata ricerca di un oggetto misterioso e di inestimabile valore, in grado di salvare il suo futuro. Ma i tentativi di Etta per trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio e tempo, tradimento e amore. Una storia originale e dal ritmo serrato: uno speciale viaggio nel tempo, pieno di avventura e romanticismo, che ha subito conquistato il cuore dei giovani lettori americani. La serie Passenger ha infatti esordito al primo posto della classifica del New York Times ed è ora in corso di pubblicazione in 15 Paesi.

Nessun commento:

Posta un commento